Pagina:Capuana - Eh! La vita.djvu/27

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

pasqua senz'alleluja 21


Maria, quasi atterrita dell’assenso dato, sorrideva tristemente.

Ora la lotta era presso il Parroco. La campanella di San Giovanni si concedeva al miglior offerente.

Il Parroco spiegava:

— Capisci, figliuolo mio. Tu rappresenteresti il più amato discepolo di Gesù Cristo, San Giovanni evangelista. Gesù è risuscitato. La Madonna e le Marie non lo hanno trovato nel sepolcro; lo cercano dappertutto dopo che l’Angelo ha detto a Maria Maddalena: — Non è qui! — E così san Giovanni va attorno per avere notizie del Signore risuscitato. ’Ntio! ’Ntio! ’Ntio! Il suono della campanella significa: — Lo avete visto? Lo avete incontrato? — per portar la notizia alla Madonna che piange il figliuolo morto crocifisso. ’Ntio! ’Ntio! ’Ntio! E’ come se tu fossi San Giovanni!... Dunque che daresti?

E il parroco notava il nome e l’offerta.

— Scriva — disse Saro Barreca: — Mezza salma di farro. E se ce ne vorrà di più, metterò di più. La campanella dev’essere mia.