Pagina:Carlo Andreani, La Pieve di Dervio (1898).djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 14 —


DIVISIONE DELLA PROVINCIA


La Provincia racchiude 510 Comuni con 536,732 abitanti, come dal censimento del 1881 (Vedi annotazione D). È divisa in tre circondari: Como, Lecco, Varese; politicamente in nove collegi, di Como, Cantù, Appiano, Erba, Gavirate, Varese, Lecco e Menaggio.


Como e Circondario

Il Circondario enumera tredici Mandamenti con 224 Comuni ed una popolazione di 253,369 abitanti. In questo Circondario è compresa la terra di Campione, Mandamento di Castiglione, di antichissima origine, racchiusa nel territorio svizzero; è ricordevole, unitamente alla Valle d’Intelvi, per la quantità degli scultori, architetti e maestri di fabbrica che si distinsero nel medio-evo.

In Europa, sul principio del 600, chiamavansi Comacini tutti i lavoratori in pietra e di scalpello che, dalle valli dei tre laghi di Como, Maggiore e di Lugano, comprese nella diocesi di Como, si spandevano in tutte le capitali e città. Avevano interessi comuni, regolamenti e statuti propri riconosciuti nell’editto di Rotari, re dei Longobardi, nel 643. Ai Comacini si devono le precipue opere delle capitali, i più splendidi monumenti d’Italia, Francia, Spagna, Austria e Russia. Dall’associazione di tutti quegli operaj ebbe principio la Società dei Franco-Muratori o Massoneria.1

  1. MerzarioI Comacini.