Pagina:Castiglione - Il libro del Cortegiano.djvu/368

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
352 catalogo cronologico


essere stato stampato ed aggiunto posteriormente. Segue un nuovo frontespizio simile nel resto a quello della precedente Aldina, ma collo stemma e col nome dello stampatore e la data come nel primo frontespizio. L’edizione ò una nitida ed accurata ristampa della precedente Aldina, in simile formato, e ad essa risponde pagina per pagina, ma non linea per linea, essendo in questa le pagine di sole linee 29. Trovansi tuttavia alcune leggiere varietà, che sembrano doversi attribuire ad arbitrio od incuria dei correttori.


XVI. 1544. Ristampa della precedente edizione, in Venetia, Appresso Gabriel Giolito di Ferrarii. M D XLIIII, in-8.


— 1544. Vedi 1564.


XVII. 1545. Il libro del Cortegiano del Conte Baldessar Castiglione, Nuovamente ristampato. Segue l’àncora d’Aldo inchiusa in un fregio di forma ovale, e sotto: In Venetia, M. D. XLV. In fine si legge: In Vinegia, nell anno M. D. XLV. nelle case de’ figliuoli d’Aldo; in fol.

È una ristampa dell’edizione originale, in simile formato e caratteri; essa vi è ripetuta pagina per pagina e linea per linea. Anche il testo seguito è quello della prima edizione, non delle due Aldine del 1538 e del 1541; ha tuttavia alcune poche lezioni sue proprie. Vi sono corretti i numerosi errori tipografici dell’edizione principe; all’incontro alcuni pochi errori sfuggirono in questa, che non si trovano in quella del 1528; come, a fol. gii verso, Pascue per Pascua.


XVIII. 1546. In Vinezia, per Gabriel Jolito de’Ferrarii. M.D.XLVI, in-8. Bultell. pag. 225.


XIX. 1547. Il libro del Cortegiano del Conte Baldesar Castiglione, di nuovo rincontrato con l'originale scritto di mano de l’auttore: Con la tauola di tutte le cose degne di notitia: et di più, con una brieve raccolta de le conditioni, che si ricercano a perfetto Cortegiano, et a Donna di Palazzo. Segue l’àncora d’Aldo fra ornati, e sotto M. D. XLVII. In fine si legge: In Vinegia, nell’anno M. D. XLVII. In casa de’ figliuoli d’Aldo; in-8

. Pel testo del Cortegiano, ossia fino a tutto il fol. 195, è una ristampa pagina per pagina e linea per linea dell’edizione del 1541, correttine soltanto alcuni errori di stampa: le lezioni proprie di questa edizione sono poche, e di poco rilievo. Seguono 16 carte non numerate, contenenti 1° una Tavola alfabetica delle cose più notabili, che nel libro del Cortegiano si ritrovano; 2° Conditioni et qualità de l’huomo et della Donna di Corte, brievemente raccolte da tutto ’l libro; 3° Il registro, la data, e l’àncora d’Aldo. Da questa, o dall’Aldina del 1541, o direttamente o indirettamente, derivano tutte le edizioni posteriori,