Pagina:Caterina da Siena - Epistole, 3.djvu/180

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
180

i8o scepoli della santa trovasi registrato da ser Cristofano Gnidini un tal Giovanili di Bartolomeo, che forse è quegli, che qui accennasi.

(D) Raccomandateci al baccelliere, ec. Tutti discepoli della santa, ed a’quali scrisse alcuna lettera. Il baccelliere è Fra Guglielmo d’Inghilterra; Frat’ Antonio fu compagno d’esso, amendoe Agostiniaui; jnesser Matteo era il rettore dello spedale della fliìsericordia; e l’abate o quello rii sant’Antimo, di cui altrove s’è favellato, come pure si favellerà degli altri. *