Pagina:Codroipo - Dialogo de la caccia de' falconi, astori, et sparvieri, 1614.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
2 De la Daccia

[versione diplomatica]


Patria ſi ritroui; ilquale da' Peſcatori con hami, & con reti è preſo in diuerſe maniere con grandiſſimo piacere de' riguardanti. in queſta campagna, oltre l'vbertà, & fertilità d'ogni ſorte di frutto al viuer humano appartenente, ſi troua gran quantità di pernici, & altre ſorti d'uccelli per la caccia, ouero (come noi ſogliamo volgarmente dire) per la paiſſa dei falconi, de gli astori, & de gli ſparuieri accommodata, & gioueuole molto. Et, ſe con verità lo debbo dire, con molta ragione ſon tenuto a commendare ſommamente la vaghezza de le ſudette ſelue: perche nè dure, nè difficili da caualcare, ma facili, & per tutto diletteuoli ſi dimoſtrano, & non meno copioſe di caccie di lepri, di capri, & di faggiani, che qualunque altra di tutta la Patria. Di queſto ſingoiar luogo con molte altre nobiliſſime Giuriſdittioni hanno per lunghiſſima mano d'anni hauuto il dominio gl'Illuſtiſſimi Signori Sauorgnani; li quali con gran valore, con molta ſplendidezza hanno illustrato non meno la famiglia loro, che la Patria tutta. Onde il grido del nome loro è già glorioſamente ſparſo per tutta Europa. Ne' l'anno de la fruttifera incarnatione del figliuolo di DIO mille cinquecento cinquantaotto era Signore del già detto Caſtello il Magnanimo Signor Giacomo Sauorgnano, di queſta generoſa Caſa vſcito; il quale per virtù heroiche fù, mentre viſſe, non meno riguardeuole, che qualunque altro de' nobiliſſimi antenati ſuoi. Con queſto Signore hebbe il Caualier Codroipo mio padre vna ſtretta amicitia, & conuerſatione, contratta ne la più verde età, & conti-


[versione critica]


Patria si ritrovi; ilquale da' Pescatori con hami, et con reti è preso in diverse maniere con grandissimo piacere de' riguardanti. in questa campagna, oltre l'ubertà, et fertilità d'ogni sorte di frutto al viver humano appartenente, si trova gran quantità di pernici, et altre sorti d'uccelli per la caccia, overo (come noi sogliamo volgarmente dire) per la paissa dei falconi, de gli astori, et de gli sparvieri accommodata, et giovevole molto. Et, se con verità lo debbo dire, con molta ragione son tenuto a commendare sommamente la vaghezza de le sudette selve: perche nè dure, nè difficili da cavalcare, ma facili, et per tutto dilettevoli si dimostrano, et non meno copiose di caccie di lepri, di capri, et di faggiani, che qualunque altra di tutta la Patria. Di questo singolar luogo con molte altre nobilissime Giurisdittioni hanno per lunghissima mano d'anni havuto il dominio gl'Illustissimi Signori Savorgnani; li quali con gran valore, & con molta splendidezza hanno illustrato non meno la famiglia loro, che la Patria tutta. Onde il grido del nome loro è già gloriosamente sparso per tutta Europa. Ne' l'anno de la fruttifera incarnatione del figliuolo di DIO mille cinquecento cinquantaotto era Signore del già detto Castello il Magnanimo Signor Giacomo Savorgnano, di questa generosa Casa uscito; il quale per virtù heroiche fù, mentre visse, non meno riguardevole, che qualunque altro de' nobilissimi antenati suoi. Con questo Signore hebbe il Cavalier Codroipo mio padre una stretta amicitia, et conversatione, contratta ne la più verde età, et conti-


nouata