Pagina:Codroipo - Dialogo de la caccia de' falconi, astori, et sparvieri, 1614.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


De’Falconi^&c. 49 fegno. Altri, che non fono tanto nobili > hanno in effa gorga alcuni fognati, come fagioli. I montanari poi hanno la te fa. tutta negra-j>, & fono forchi dinanzi, & di dietro col piè molto giallo. que[ìt } ff edulmente 1 pellegrini di prima, 0 feconda mutafs’fatti per mano difalcomero rvalentuomo, fono 1 migliori di rimerà, che fìpojj’ono trouarcj. fi ti ene il me de fimo file a far quefli, che a fare 1 fòri. ma fi deue andar molto più confederati,^ con molto maggior patienza-» con quefli, prima,che fi facciano rvolare, fargli talmente piaceuoli, ancorché con lunghezza d’-un poco più tempo, eh abbiano intuito pofii da canto ipenfieri de la perduta libertà, (dfe fieno lodneri, & feopra il tutto conofcano il falco mero, affettandolofenza alcuna affrezga, ò ftperbta: O* guardarfì difargli alcun diffiacere y almeno per lo primo anno: perchè lo tengono a memoriaben ffejfo fanno qualche burla-* poi abandonando il falconiero, quando meno lo crede.’percheil primo anno tengono fempre qualche poco di capriccio.fono molto più facili di farfi a rimerà, chei fon: quafìper ordinario tuttif (ficcano mgrande altezgg— >: cono(cono i partiti,nè r vanno di caccia, come 1 fori: cadono det ermmatiffmiyffecialmente quando^veggono poter ferire l‘<z>ccello a la feoperta: lo toccano congrandiffma forzai, a quefli debbonfi dare le gorghe giufie,fecondo la natura lotosefoperchiarli dipafto in conto alcuno.’perchè fe ffaranno colare, che non feno a 1 ‘ordine,fì potranno perdere facilmente. per lo primo anno fono <vn poco deboli, &• facili «patire in molte cofe ^. mafiefi conferuano,fono poi contiG nuameme