Pagina:Commedia - Inferno (Buti).djvu/359

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
[v. 112-115] c o m m e n t o 315

passa uno segno, e così del primo entra nel secondo e così va sotto tutti in uno anno. Ancora è da sapere che l’orizonte è lo cerchio che termina lo nostro emisperio da quel di sotto, dal quale in su possiamo vedere lo cielo, e da indi in giù no; ma quella parte del cielo che noi non veggiamo il di’ veggiamo poi la notte; sicchè tra di’ e notte lo veggiamo 1 tutto; e però dice l’autore che era presso al di’ quasi per due ore: imperò che Pisces che esce fuori dell’orizonte innanzi ad Aries nel quale era allora il sole che facea il di’, guizzava 2 su per l’orizonte; cioè incominciavano ad apparire nel nostro emisperio dalla parte dell’oriente: e notantemente dice guizzavano, avendo respetto alla natura del pesce 3 che guizza nell’acqua. E dopo lo nascimento di Pisces seguita lo nascimento di Aries, sotto quale era il sole che facea lo di’; e del nascimento dall’un segno all’altro non può avere più che due ore; et imperò seguita ch’era presso al di’ a due ore: e poi ch’à mostrato lo tempo per lo segno Pisces, lo dimostra per lo suo opposito che si chiama Virgo: però che quando Pisces nasceva nel nostro emisperio, allora Virgo 4 tramontava nell’altro; e questo dimostrò molto sottilmente per lo carro dicendo: E il Carro tutto sopra il Coro giace. Onde è da sapere che il Carro si chiama quelle sette stelle che girano intorno alla tramontana nel polo artico, che ne vanno quattro innanzi accompagnate due e due, e tre vengono poi in filo; ma l’ultima torce un poco allato, e questa ultima sta sempre diritta al segno Leo, onde quando Leo è per tramontare, questo timone è dritto verso l’occidente e le quattro dinanzi ànno già data la volta tra l’occidente e settentrione, onde viene un vento che si chiama Coro, e però disse: E il Carro tutto sopra il Coro giace; cioè sopra quella parte onde soffia Coro; e poi che l’à sollicitato del seguire, lo sollicita del discendere, dicendo: E il balzo; cioè la ripa alta, via là oltre si dismonta; cioè si discende; e così s’appressarono alla scesa. E qui finisce il canto XI.

  1. Da - poi a tutto - si è racconciato col Magliabechiano. E.
  2. C. M. guizzavano
  3. C. M. del pescio
  4. C. M. allora lo Leone

___________