Pagina:Commedia - Purgatorio (Buti).djvu/813

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


C A N T O   X X X I I I.





1Deus, venerunt gentes, alternando
     Or tre, or quattro, dolce salmodia
     Le donne cominciaron lagrimando;1
4E Beatrice sospirosa e pia
     Quelle ascoltava sì fatta, che poco
     Più a la Croce si cambiò Maria.
7Ma, poi che l’ altre vergini dier loco
     A lei di dir, levata suso in pè2
     Rispuose colorata come foco:
10Modicum, et non videbitis me;
     Et iterum, sorelle mie dilette,
     Modicum, et jam vos videbitis me.
13Poi le si misse inanti tutte e sette,3
     E dopo sè, solo accennando, mosse
     Me, e la donna, e ’l savio che ristette.
16Così sen giva; e non credo che fosse
     Lo decimo suo passo in terra posto,
     Quando colli occhi li occhi mi percosse,
19E con tranquillo aspetto: Vien più tosto,
     Mi disse, tanto, che se io parlo teco,
     Ad ascoltarmi tu sii ben disposto.

  1. v. 3. C. A. cominciaro e
  2. v. 8. C. A. levata dritta in piè
  3. v. 13. C. A. Poi se le mise innanzi tutte e sette.