Pagina:Compendio del trattato teorico e pratico sopra la coltivazione della vite.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



PARTE TERZA.




CAPITOLO PRIMO.


Prodotti secondarj del vino


Acqua-vite




Tra le numerose sostanze da cui la fermentazione spiritosa può sviluppare una più o men grande quantità di acqua-vite, si deve distinguere sopra tutto, il vino, che l’importa di molto sopra ogni altra per la quantità di questo prodotto. L’acquavite è una sostanza bianca, calda infiammabile, di un estesissimo uso, tanto nell’economia domestica in forza delle sue proprietà toniche fortificanti, quanto nelle manifatture, e in molte arti, cui à dato origine. Sebbene tutt’i corpi, che contengono un principio zuccherino, possano dare dell’acqua-vite, operando la distruzione di questo principio colla fermentazione, noi non ci occuperemo qui, che di quella prodotta dal vino: faremo conoscere la costruzione di un luogo per abbruciare, i vasi impiegati nella distillazione, le sostanze che si possono sottomettere, i prodotti che si ricavano, i modi di giudicare l’acqua-vite, lo spirito di vino, gli strumenti consacrati a questo uso, e ter-