Pagina:Corano.djvu/156

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


CAPITOLO XY111. LA CAVERNA. (1) Dato n Medimi. — 110 Versetti. In nome di Dio clemente, e misericordioso. \. Lodi a Dio, clic ha mandato al suo servo il Libro in cui non vi sono tor¬ tuosità, 2. Un libro dritto, destinato a minacciare gli nomini «l’un gastigo terribile da parte di Dio, e ad annunziare ai credenti, che fanno il bene, una ricompensa di cui godranno eternamente. 3. Ad avvertire a quei che dicono : Dio ha un liglio. 4. Essi non lo sanno all'atto, piti che non lo sapevano i loro padri. La parola che sorte dalla lor bocca è un peccato enorme ; e una bugia (2). 5. Se non credono a questo libro ( il dorano ) tu sei capace di soccombere dal dispiacere per cagion loro. (i. Tutto ciò che serve di ornamento alla terra, rabfiiamo dato per provaro gli uomini, per sapere chi di loro si condurrà meglio. 7. Mali riduciamo in polvere (tutti questi ornamenti). 8. Hai tu rimarcato che l'istoria de’compagni della caverna, e d'AI-Rakim, è uno de'nostri segni e una cosa straordinaria? (3). 9. Quando questi giovani si furono ritirati, gridarono : Signore, accordaci la tua misericordia, ed assicuraci la direzione della nostra condotta. 10. Li abbiamo assorditi nella caverna per molti anni. 11. Quindi li facemmo sentire «li nuovo per vedere chi di loro saprebbe me¬ glio contare il tempo che vi erano rimasti. 12. Noi ti raccontiamo la loro storia con tutta verità. Erano dei giovani che credevano in Dio, ed a’quali abbiamo anche dato i mezzi di seguire la via retta. 13. Fortificammo i lor cuori, quando (condotti dinanzi al sovrano) (A) si alzarono in piedi. e dissero : Il nostro padrone è il padrone dei cieli, e della terra; non invocheremo altro Dio che lui, altrimenti commetteremmo un gran delitto. l i. I nostri concittadini adorano altre divinità; possono essi mostrare alcu¬ na prova evidente in favore del loro culto? Havvi mai più colpevole di chi ha fabbricato una bugia riguardo a Dio? ir». Si dissero allora l'un l'altro: Se voi li abbandonaste, come pure gl'i¬ doli che adorano a fiancò di Dio, e se vi ritiraste in una caverna. Dio vi accor¬ derebbe la sua grazia, e disporrebbe per lo meglio le vostre cose. !0. Avresti veduto il sole, quando sortiva, passare a dritta dell'ingresso della caverna, e (piando tramontava, allontanarsi a sinistra: ed essi si trova¬ vano in un punto spazioso della caverna. È un miracolo di Dio. Quegli che (1) Questo capitolo ù inlilolato la Caverna, perchè si tratta della Caverna dei Sette Dormienti. (2) Cioè, ò un peccato enorme di dire : Dio ha un figlio. (5) Non si è d'accordo sul significato della parola rakim. Alcuni credono clic sia il nome del cane dei Sette-Dormienti ; altri il nome di uua tavola su cui erano i no- mi di quei che s'erano ritirati nella caverna. (4) I Sette Dormienti, di cui si tratta qui, dovevano essere giovani di buone famiglie di Efeso, sotto il regno dell'imperatore Devio, che i commentatori chiamano I>cr errore Deciano. Ili il c