Pagina:Cordelia - Dopo le nozze, Milano, Treves, 1882.djvu/161

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

i teatri 147


vava contentissima del marito, che aveva pure accettato tanto spensieratamente.

Perciò qualche volta quando daranno un buon dramma o una buona commedia da noi conosciuta e sulla quale non ci sia alcun dubbio, potremo benissimo condurci i nostri figliuoli che ne ricaveranno certo divertimento e profitto. E noi non manchiamo certo di buone produzioni drammatiche, ma vengono rappresentate tanto di rado, che le nostre figliuole possono addirittura abbandonare l’idea d’assistere ad una buona commedia e noi di potervele condurre. Vorrei che anche in Italia si facesse come in certi paesi stranieri, cioè che le compagnie drammatiche destinassero di tratto in tratto una serata ad una rappresentazione di famiglia, cioè col dare produzioni che le ragazze potessero assistervi senza arrossire e noi condurvele senza rimorso e che simili serate venissero annunciate con tanto di lettere sull’avviso. Forse i direttori delle nostre compagnie drammatiche temerebbero di veder fuggire in simili serate il resto del pubblico; e