Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/121

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

IX.

Donne avvocate.

Se nella medicina la donna è riuscita anche in Italia ad entrare tranquillamente e quasi timida negli ospedali e si adopera a beneficio dell’umanilà sofferente, se nei laboratori concorre coll’intelligenza e lo studio paziente a far progredire la scienza e vede non troppo lontano il giorno in cui potrà formarsi una clientela e trar profitto delle sue cognizioni quella che incontra maggiori ostacoli ad usufruire d’un diploma guadagnato a furia di sudore sui banchi della scuola, è la donna che s’è data agli studi legali.

Soltanto per avere il diritto d’esercitare l’avvocatura la donna ha dovuto lottare in

Cordelia, Le donne che lavorano 8