Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/125

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

donne avvocate 117


che l’esempio dell’America venga presto seguito, troppi uomini fanno ressa alle professioni libere, e quantunque stimino la donna meno forte intellettualmente, pure, — e ciò è una contraddizione, — ne temono la concorrenza.

Chi si sente forte non dovrebbe temere perchè chi resterà indietro sarà il più debole, a vantaggio del più intelligente, di quello che avrà più seriamente studiato e che sarà spinto dall’amore alla sua carriera e non da una stupida vanità di acquistarsi un titolo accademico. Succederà una specie di selezione e la professione ne ricaverà vantaggio e dignità.

Che la donna non sia adatta alle battaglie del foro non si può pensarlo, non è certo la parola o gli argomenti che le mancano trattandosi poi di difendere il debole e l’oppresso, troverà parole eloquenti a favore d’una causa che per tanto tempo è stata la sua, e colla voce insinuante, il cuore