Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/162

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
154 la donna nella pittura e nella scultura

L’arte del pittore sembra facile, un po’ di tela e di colore e si dipinge quello che si vede; e con questo concetto imbrattano tele e perdono inutilmente un tempo prezioso.

Se pensassero quanto studio prima di poter riuscire a veder bene l’oggetto che vogliono dipingere e riuscire a disegnarlo in modo che la forma ne riesca perfetta, poi stabilire i rapporti di luce c di distanza cogli oggetti che lo circondano, e armonizzare i colori fra loro! È tutto un poema; bisogna tener calcolo della luce che cambia ad ogni istante, dell’aria che tutto riveste e circonda di sfumature indefinite, e di tutti questi elementi congiunti con arte formare un’armonia che accarezzi la vista e dia un godimento all’intellelto; non parlo poi della difficoltà di dar vita alle cose animate, di fare che il sangue vivo trascorra nelle vene, che negli occhi dei personaggi dipinti si legga un pensiero, s’indovini un’anima. E