Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

la questione della donna 15


spiegarsi certe sue preoccupazioni, perchè anch’essa le prova; non lo annoierà perchè la conduca ai divertimenti, perchè dopo una giornata operosa si sentirà anch’essa stanca e avrà voglia di riposare. Se sarà una donna di cuore, serberà sempre una pareo, anzi la migliore, a beneficio della sua casa e dei suoi figli, mentre se non avrà affetto per la famiglia, anche non avendo occupazioni proficue, la trascurerà per l’ozio e i piaceri frivoli.

È naturale, il lavoro non è un divertiimento e richiede dei sacrifici; non può lavorare chi vuole, ma chi fin dalla prima età ha imparato l’abitudine del lavoro e a tener calcolo del tempo; perciò ognuno dovrà scegliere un’occupazione adatta alla propria indole e alla propria inclinazione.

Se secondare le proprie facoltà è un dovere, sforzarle è un delitto; perciò la donna non dovrà sopraccaricarsi di lavoro, ma subordinarlo alle proprie forze e alla con-