Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/56

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
48 la donna nelle officine


cupazione è spesso un cattivo consigliere; non tutti abbiamo le medesime tendenze e la medesima forza fisica, e una madre non dovrebbe mandare all’officina, dove molle persone si trovano rinchiuse e agglomerate in uno spazio ristretto, fra miasmi ed esalazioni di prodotti poco salubri, le fanciulle gracili e delicate; per queste scelga la vita dei campi, l’aria aperta, dove si allargano i polmoni e il corpo acquista nuovo vigore, ispiri loro l’amore e il sentimento della natura e le persuada che migliorare colle proprie cognizioni ed esperienza i prodotti della terra, dà maggiori soddisfazioni che passar le giornale occupale in un lavoro meccanico, monotono, che toglie ogni iniziativa e riduce le persone come, tanti automi, fiacca il corpo e lo spirito di chi non ha una costituzione vigorosa e resistente.

Ci vorrebbe una legge come pel servizio militare;, che escludesse da certi lavori le fanciulle deboli, anche per il bene delle ge-