Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/69

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le lavoratrici della casa 61


verno di una casa molto diversa da quella della sua famiglia, ed esser riconoscente di poter aumentare il numero delle cognizioni; dove manca l’ingegno, supplire colla volontà e non ribellarsi ai rimproveri, ma esser utile a chi l’aiuta ad aumentare il suo valore e la sua capacità.

Se potrà specializzarsi in qualche lavoro, migliorerà la sua condizione, ma dovrà sceglierlo secondo le sue altitudini; se non ha molta destrezza di mano pei lavori d’ago e poca intelligenza per poter riuscire nell’arte gastronomica, si contenti di custodire i bimbi, ma lo faccia con amore, con attenzione, in modo da dimenticare sè stessa pel loro benessere, e riguardi il suo ufficio come una missione. Una domestica alla quale si possa con piena fiducia confidare i bimbi, è un vero tesoro per una famiglia. Ma non si dedichi ai bimbi chi soffre delle distrazioni; in questo caso, si dedichi ai lavori d’ago, a porre in assetto con pre-