Pagina:Cordelia - Le Donne Che Lavorano.djvu/76

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
68 le lavoratrici della casa


tutto, invidiose, e invece di nutrire, per quelle che le impiegano, sentimenti d’affetto, ed esser riconoscenti di poter vivere in ambienti nuovi ed eleganti, essere ben nutrite, e non aver come molte compagne, il bisogno di rompersi il cervello per fare economie impossibili per mettere assieme il pranzo colla cena, nutrono sentimenti d’odio per le loro signore, che vanno a divertirsi, mentre esse sono obbligate a lavorare, e sfoggiano ricche vesti, mentre esse si devono contentare di una vita più modesta.

E appunto perchè i tempi sono mutati e la società è più evoluta, e vi sono molti più mezzi d’un tempo per guadagnarsi da vivere col lavoro delle proprie mani, vorrei che la scelta d’una professione, d’un mestiere, non fosse fatta a caso, ma dopo matura riflessione. Se una donna è pel suo fisico portata a far una vita di moto, se si appassiona per le cose della natura, si oc-