Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume II (1857).djvu/77

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

capitolo quinto 57

vorare, e fra gli altri di quindici individui, la cui turbolenza intrattabile era stata dinunziata dal medesimo Roldano.

Incaricò i due onorevoli alcaldi, Garcia di Bartantes e Michele Ballester di andare in Castiglia a sostenere alla corte le sue dimande relative al reggimento interno della colonia. Affinchè potessero illuminare i Re sulla ribellione di Roldano, e il bisogno urgente de’ provvedimenti ch’egli aveva dovuto prendere, consegnò loro le informazioni e i processi cominciati contro ai ribelli al suo ritorno. Di nuovo l’Ammiraglio insisteva per l’invio di un giudice integro e dotto, che mettesse fine alle accuse contro il suo rigore e la sua durezza.

Giovandosi di questa partenza, molti malcontenti s’imbarcarono, menando seco alcune donne indiane, le quali erano madri, o poco stavano a diventarlo: per giunta trassero seco di soppiatto alle caravelle, e per forza, alquante schiave, contro il divieto espresso dell’Ammiraglio.


§ II.


Ma prima che partissero le caravelle, voci sinistre giunsero dall’estremità nord-ovest d’Hispaniola, essere, cioè, in pronto una ribellione generale. I Ciguaiani, più battaglieri e più impazienti del giogo straniero che non era il rimanente degl’isolani, si erano levati in armi. L’Ammiraglio spedì contra di essi in gran fretta l’Adelantado con quanti combattenti aveva disponibili.

Mentre suo fratello era separato da lui da popoli ribellati, e San Domingo giaceva quasi senza mezzo di difesa, notizia anco più grave gli giunse dal lato opposto dell’isola; quattro caravelle erano entrate nel porto di Jaquimo. Alonzo di Ojeda, già protetto e favorito dall’Ammiraglio, e allora creatura di Giovanni Fonseca, le comandava. Violando i privilegi conceduti dai re all’Ammiraglio, er’approdato alla costa di Paria, nel golfo delle Perle; e traeva di là oro e schiavi. La sua temerità, incoraggiata dalla protezione di Fonseca, gl’ispirò l’idea di precipitare la caduta di Colombo, impadronendosi del suo po-