Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume I (1857).djvu/250

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
242 libro primo

modo assoluto: dubitava, congetturava, presumeva possibile, ma non affermava perentoriamente: la sua penetrazione, i suoi presentimenti, diremmo volentieri il suo istinto di rivelazione, lo impedivano di cadere nelle fallacie di un sistema.

Fu spesse volte ripetuto che l’ammiraglio si allontanava da Cuba, nella persuasione di aver trovata e tocca l’estremità del Continente Asiatico: anche questo e uno degli errori tradizionali contro Colombo, che venne accettato senza contrasto: più innanzi lo dissiperemo coll’evidenza dei fatti e dei documenti. Anche il nome generico d’Indie dato dall’ammiraglio alle terre scoperte, e quello d’Indiani ai loro abitatori, non istabilisce nulla in contrario alla nostra opinione. Questo nome era anticipatamente destinato da Colombo ai paesi che avrebbe scoperto. Ecco ciò che dice suo figlio don Fernando: «siccome in tutto il mondo le Indie erano tenute abbondevoli d’oro, e d’ogni sorta di ricchezze, così egli volle dare quel nome alle terre che disegnava scoprire, per obbligare la Castiglia a favoreggiare la sua impresa nella speranza di grandi profitti.» È certo che per qualche istante l’aspetto paradisiaco di Cuba lo inclinò a credere di aver tocca l’estremità del Continente Asiatico; ma non tardò, secondo le sue percezioni spontanee, a. pensare di esser giunto alle prime terre di un mondo affatto nuovo. Del resto, in questo primo viaggio, il Contemplatore della natura cercò piuttosto di numerare le regioni da scoperte, che non di descriverle.

§ VI.


Dirigendosi sopra l’invisibile Babeque, l’ammiraglio vide al sud-est una terra che gl’Indiani gli dissero essere Bohio, in cui. si mangiavano gli uomini. Essi parevano avere un orribile spavento delle genti di Caniba, che dimoravano in quell’isola o nel suo vicinato. Costoro pretendevano che cotesti feroci depredatori, che si cibavano di carne umana, avevano il capo di cane, e un occhio solo in mezzo alla fronte. Quando, nonostante la loro descrizione, videro che l’ammiraglio veleggiava verso Bohio, furono talmente spaventati ed oppressi, che ne perdettero la