Pagina:Cristoforo Colombo- storia della sua vita e dei suoi viaggi - Volume I (1857).djvu/416

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
408 libro secondo

navano i cacichi; e dal canto loro i cacichi non cercavano punto di smuovere il loro credito. Per far cadere questa religione sprovveduta di dommi, di simboli, e che non reggevasi per alcun fondamento di tradizione, sarebbe bastata la dolcezza e la carità del Vangelo: ma, per mala ventura, le violenze e i vizi degli Spagnuoli alteravano presso que’ popoli la giusta nozione del cattolicismo; e, confondendo la religione coll’uomo, rendevano il Cristianesimo mallevadore dei delitti dei loro oppressori.


§ II.


Al cadere del febbraio, le due caravelle furono in istato di reggere al mare, onde si procedette all’imbarco. I malati, i malcontenti, gl’idalghi disingannati, in tutto dugento venticinque, e trentadue indiani, fra’ quali il fiero Caonabo con un suo fratello, un figlio e una nipote, furono scompartiti sulle due caravelle. Aguado salì la nave nuova, e Colombo la povera, ma fedele Santa Clara.

Il 10 marzo 1496 le due navi abbandonarono il porto, e si avanzarono all’est per tentare una nuova strada. Non si era fatta ancora l’esperienza de’ venti in quelle parti: non si sapeva che bisognava governare direttamente al nord, per trovare i soffi regolari che favoreggiano il ritorno in Europa. Colombo dovette combattere la forza de’ venti e sostenere grandi fatiche per incessanti manovre: passò dodici giorni lottando, prima di perder di vista il capo orientale d’Hispaniola. Finalmente, nonostante i venti e le correnti contrarie, il sei di aprile giunse in alto mare. I viveri e le forze dell’equipaggio erano scemati in que’ ventisei giorni perciò l’ammiraglio si decise di approdare alle terre de’.Caraibi per vettovagliarvisi.

Ando verso mezzodì, e il 10, un mese dopo la sua partenza, gettò l’ancora davanti la Guadaluppa. Mandò due scialuppe armate a procacciarsi viveri: ma in un istante la spiaggia fu stivata di Amazzoni coronate di piume, armate di archi, e che facevano le mostre di opporsi allo sbarco. La forza de’ flutti obbligò a tener le scialuppe a qualche distanza: due Indiani si