Pagina:Cuoco - Saggio storico sulla rivoluzione napoletana del 1799, Laterza, 1913.djvu/320

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
310 rapporto al cittadino carnot

proibiti. Sicché, se la mano riparatrice del fato non accorre al rimedio de’ mali, o se il coraggio della disperazione non produce una rivolta, la patria di Gravina, di Vico e di Filangieri sará per divenire la Tartaria.

Qual altro torrente di calamitá scorre da altra infetta sorgente? Tutt’i dipartimenti sono ingombri di una immensitá di «visitatori», i quali, colmi di rabbia, d’infamia e di delitti, come i bruchi alle biade, portano la devastazione alle campagne, che muggiscono e tremano sotto i loro passi. Per loro opera, i santuari dell’onore e della pudicizia sono profanati con istupri, adultèri ed incesti; i palagi spogliati, le capanne derelitte, le teste de’ cittadini pendenti da’ patiboli innalzati su tutt’i paesi...

In questo stato di cose, il figlio, strappato dalle mura domestiche, indarno domanda sull’esistenza dell’autore de’ suoi giorni. Inutilmente il padre cerca sapere se il pegno il piú caro delle sue affezioni ancora respiri. La sposa, errando nella regione de’ sogni, invano cerca l’oggetto de’ suoi amori: infruttuosamente l’immagine dell’idolo ch’ella adora si presenta alla di lei fantasia, alterata da timori, e panici e reali. Il fratello e l’amico ignorano la sorte del fratello e dell’amico, che o sono morti o spasimano in mezzo a’ tormenti, o pure, per iscampare la piú orribile delle persecuzioni, colle armi alla mano soggiornano ne’ boschi e nelle selve, o si sono volontariamente esiliati, seguendo la sorte de’ loro congiunti. In questo stato di violenza, la donzella è condannata a languire in seno ad una perpetua verginitá, giacché non vi ha piú chi possa stringere con lei il nodo dell’imeneo. Sicché gl’immensi vòti della popolazione restano irreparabili, e quelle contrade vanno a divenire un vasto deserto.

Lo spionaggio, ch’è proprio de’ governi illegittimi ed oppressori; lo spionaggio, ch’è il barometro dell’infelicitá de’ popoli, è cosí promosso in Napoli dal timido dispotismo, che cerca squarciare il velo del pensiero, penetrare le coscienze de’ cittadini, paralizzando le loro parole e le loro azioni, rendendo precaria la loro vita. Le notizie delle celebri vittorie di Biberach, di Stochach, di Memmingen, di Hochest e di Marengo, che,