Pagina:Cuore.djvu/134

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
126 aprile

Figlie dei militari una vera pioggia di pensieri, di mazzettini di viole e di margherite, che caddero sulla testa del ragazzo, del padre, della madre, e si sparsero in terra. Molti si misero a raccoglierli in fretta e li porgevano alla madre. E la banda in fondo al cortile sonava piano piano un’aria bellissima, che pareva il canto di tante voci argentine che s’allontanassero lente giù per le rive d’un fiume.