Pagina:D'Annunzio - Il libro delle vergini.djvu/66

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

le vergini 61

nudità femminile. La gola era tutta scoperta, bianca e rigata dalla collana di Venere; i piedi senza calze nascondevano nelle babucce soltanto le dita.

Ma ella, a un punto, involontariamente, per quel cieco istinto da cui una donna è avvertita d’essere innanzi a un uomo bramoso, corse con la mano a chiudere sotto la gola, su ’l petto li uncinelli. Quell’atto, col quale Giuliana così riconosceva nel mezzano l’uomo, quell’improvviso atto fece scattare dall’abbiezione di Lindoro un impeto di orgoglio maschile. - Ah, egli dunque aveva potuto per sè stesso turbare una donna? - Ed egli si fece più da presso; e, come il coraggio del vino lo animava, quella volta nessun ritegno di viltà lo trattenne.

E intieramente, sopra la pulzella smarrita e senza forse, si manifestò allora il bruto.


XV.


Giuliana rimase inerte, nella prima impressione violenta e divina di quel fatto naturale compiuto, in una specie di rapimento che non poteva esalarsi. Rimase lunga su i mattoni, con nelle vesti,