Pagina:D'Annunzio - Laudi, I.djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ALLE PLEIADI E AI FATI


Gloria al Latin che disse: “Navigare
è necessario; non è necessario
3vivere.„ A lui sia gloria in tutto il Mare

O Mare, accenderò sul solitario
monte che addenta e artiglia te (leone
6sculto da qual Ciclope statuario?)

un salso rogo estrutto co’l timone
e la polèna della nave rotta,
9che ha la tortile forma del Tritone.

Il ricurvo timon per cui condotta
fu la nave nell’ultima procella
12con la barra tra l‘una e l’altra scotta,

la divina figura onde fu bella
contra il flutto la prua sotto il baleno
15della nube che vinto avea la Stella,

ardere voglio avverso il Mar Tirreno,
l’ornamento superbo e il rude ordegno,
18le Pleiadi invocando al ciel sereno.


- 1 -