Pagina:D'Annunzio - Laudi, II.djvu/209

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
SECONDO - ELETTRA


5Chiuso nell’arme attende i dì novelli
il tuo Guerriero, attende l’albe certe
quando una voce per le vie deserte
chiamerà le Virtù fuor degli avelli.

Gravida di potenze è la tua sera,
10tragica d’ombre, accesa dal fermento
dei fieni, taciturna e balenante.

Aspra ti torce il cor la primavera;
e, sopra te che sai, passa nel vento
come pòlline il cenere di Dante.


D'Annunzio - Laudi, II (page 209 crop).jpg

- 195 -