Pagina:D'Annunzio - Laudi, II.djvu/216

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DELLE LAUDI - LIBRO

Sol nella plenitudine è la Vita.
Sol nella libertà l’anima è intera.
Ogni lavoro è un’arte che s’innova.
Ogni mano lavori a ornare il mondo.
150Glorifichiamo in noi la Vita bella!


CANTO AUGURALE PER LA
NAZIONE ELETTA.


ITALIA, Italia,
sacra alla nuova Aurora
con l’aratro e la prora!
 
Il mattino balzò, come la gioia di mille titani,
5agli astri moribondi.
Come una moltitudine dalle innumerevoli mani,
con un fremito solo, nei monti nei colli nei piani
si volsero tutte le frondi.
10Italia! Italia!
 
Un’aquila sublime apparì nella luce, d’ignota
stirpe titania, bianca
le penne. Ed ecco splendere un peplo, ondeggiare una chioma...
Non era la Vittoria, l’amore d’Atene e di Roma,


- 202 -