Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/145

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

ESI'

— 141 —

ESS

ESPACE MORT. Angolo morto. Quell'angolo o spazio in generale di una forlificazionc , il quale rimanga senza fuochi.

ESPADON s. in. Spadone. N’ è armata la grossa cavalleria, ei nostri soldati la dico- no spadancia. Anticamente appartenne al antaceino. V. Arme* ofpensives. ESPALET s. m. Spondrlla. Quello sporto che limita al cane il suo abbassamento e gl’im- pcdisce di toccare lo scodellino. V. Coinè

DU CllIEN , PhTI.se. Sl'PPORT DI' CllIEN.

ESPATARDS s. m. Cilindri di laminatoio.

Sono di ferro acciarato pcrappianarei ferri. ESP1NGARD s. m. V. Èpingark. ESPINGOLEs.f. Trombone, spingardella,pi- stone, spazzacampagna, spazza fosso. Arma da fuoco più grossa e piu corta del fucile. Il trombone moderno, secondo Carbone ed Amò, adoperato nelle fortezze per la dife- sa a corto tiro, consisto in una corta canna di ferro di 10 lince di calibro, la quale ca- ricasi con una cartuccia contenente lGpal- lini di piombo, e si spara appoggiandola sul- l'avambraccio. Il nostro trombone, che noi chiamiamo baccaccino, è una specie di mo- schettone di bronzo, la cui canna c l’anima son conformate a tronco di cono con la base superiore alla bocca. V. Spergole , Tromiilon.

ESPION s. m. Spia. Nella guerra ve ne ha mestieri per osserv are gli andamenti e i di- segni del nemico.

Doible. Spia doppia. Quella che ad

un tempo serve a duo parti nemiche.

ESPIONNAGE s.m. Spia. Quello che vicn dalle spie riferito.

ESPLANADE s. m. Spianata, spianato ; po- merio lati namente. Quella specie di grande spalto che unisce la città alla cittadella , ed anche quel tratto di terreno di là dello spalto che segna la servitù alla fortezza.

ESPONTON s. m. Spuntone. V. Ahmes of-

FKNSIVKS.

ESPRINGALE s. f. Specie di fionda.

ESPRIT De cobps. Spirilo di corpo. Maniera di pensare comune a tutti quanti che com- pongono un corpo.

De vii*. Spirito di tino. Impuro dicesi

acquai-ila, purissimo alcool, acqua ardente.

ESQl’ISSE s. f. Schizzo, abbozzo. È un primo modello o disegno.

ESQUlSSEll v. a. Abbozzare, schizzare. Dare la prima forma alle opere. V. Ebaucmer.

ESSAI s. m. Saggio, prora. Dicesi de'mine- rali che si voglion disaminare, o della po- tassa.

ESSE s. f. Contraccartclla. Fra noi coni rupia- si ritta. V. Platine.

I)'essile. Acciarino, esse: i nostri ar- tefici locliiamano arsiccio, ed io ho trovalo

in Ruscelli la voce arsiliu, e panni potersi dire anche assidilo. V esso poi é una spe- cie di acciarino, essendocene pure a palet- ta, a rondone, inginocchiati.

De fonderie. Torcitoio. Strumento pie- gato ad esse | ^-ristringerò le ferrature delle forme. V. Toure-a'-gauche.

Du jiords. Torcitoio, esse. Parto del

barbazzale. V. Bride.

ESSELIEU s. m. Saettane , saetta. Legno o dritto o curvo per rinforzare alcuno volte l'angolo fatto da duo membri pur di legna- me. V. Aisselikr , Lien.

ESSENCE s. f. Essenza, specie. Diccsi del legno.

ESSETTE De charfkntieii. Ascella , ra- siera. Specie d’accetta con testa o manico, e col ferro ricurvo.

De tonnelier. Ascella. Se no servono

con una sola mano. V. IIbrminette a' mais.

D’ ARMuHiER. Ascia a cavriuolo , che i

nostri chiamano solamente ascia.

ESSIEll s. in. Asse , sala : tra noi si ò pre- ferita la prima voce , poiché è geometrica o trovasi in Soliani Raschini.

De fer , En fer. Asse di ferro. Oggi

l’hanno tutt'i carri di artiglieria.

En bois. Asse di legno. Una volta l'ave- vano le grosse macchine, siccomo affusti di assedio, carroforti ed altrettali.

Porte-roue. Asse porta-ruota, ed i Pie- montesi l'addimandano saletta. Vodcsi in- dietro al cassone, inclinato sull'ultima tra- versa , per portarvi una ruota di rispetto. ESSORAGEs. m. Sciorinamenlo. Sull'uscirc la polvere dal battimento rimano due o tre giorni a perder l’acqua soprabbondaute. ESSORER v. a. Sciorinare. Esporre all'aria per fare asciugare.

ESTACADE s. f. Steccata. É un opera per tra- verso di un fiume a fine o d’impedirne il corso a’nemici, o di salvare un ponte dagli urti de' galleggianti.

Flottante. Flotta. Catena di travi o di

zattoropcrdifcndcrcun ponte dnluttoqucl- locho la corrente può menarvi contro. ESTAFILADE s. f. Sberleffo , sberleffi. V. Balafre.

ESTAFILADER v. a. Sberle/fare. V. Bala- frer.

ESTELLE s. f. V. Etelle.

ESTOC s. m. Stocco. Dal germanico Stock Spiedo; poiché é un’arme stretta lunga e senza taglio. V. Arhes offensives. ESTOCADE s. f. Stoccata. Colpo di stocco. ESTOCADE s. f. Stoccata. Spada molto lun- ga ; o quella clic conservasi in Francia di Errico IV é appunto cosi.

ESTOIRE s. ni. Stuolo. Nello stretto signi- ficato vale armata, dal greco siolos; ma

)gle