Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/151

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

FAI.

— 147 —

FAU

FALDE s. f. Celina. Uno de'melodi di car- J bouizzazione; anzi insieme con quello del- lo a mucchio, sono generalmente ndope- rali per avere il carbone de'fabbri. Gli al- tri melodi poi nelle fornaci , per distilla- zione ed in caldaie si preferiscono per il carbone da polvere.

PANAI, s. m. Falb pilolecnico. Flegone opic- coto falò drizzato in cima ad un palo.

FANF'ARE s. f. Trombata, trombe. Specie di canzone militare fatta da trombe, le quali oggi suonan pozzi concertati.Non veggo poi ragione che delibasi adottare la voce Fan- fara. Era forse nuova la parola francese fanfare? Perocché questo è il grande ar- gomento : SoN COSE NtOVE OC.V(K'E VOCA- BOLI FORESTIERI.

FANFARONI s. m. Rodomonte, smargiasso, smergiasso, fpaecamonte, spaccamonlagna. V. Fier-a’-bras.

FANFARONNADE s. f. Rodomonteria, smar- giassala, smergiasscria, millanteria.

FANION s. m. Banderuola:pennonreiloè più antico. Drappo a guisa di fiamma jiortato alla punta della lancia. V. Banderole.

FANON s. m. Fiocco, barbetta. Parte del ca- vallo alle gambe anteriori. V. Cheval.

FAN’TASSIN s. m. Fante, fantaccino.

FAQIIN s. m. Saracino, quintana, chintana, buratto. Giuoco cavalleresco per esercizio darmi. V. Quntaine.

FAHDIEK s. m. Barrucola. É una specie di carro per trasportar travi o altri pesi gra- vissimi. E potrebbe questo vocabolo o pre- ferirsi o valutare siccome il carniera.

F'ASCES s. f. Fascette. Nelle armi portatili sono le lastrurrc di metallo che cingono la cassa e la canna, le quali hanno i loro no- mi particolari , cioè prima fascetta o boc- chino (embocciioir), seconda fascetta (gre- nadière) e terza fascetta (cveinvE).

FASCINAIiF. s. m. Fascinata , intrecciata. Quantità di fascine e fascinoni per far ripari.

F'ASCINE s. f. Fascina. La fascina è per cosi dire l'elemento da cui formasi il salsic- cione che alcuni chiamano fascinone.

Goldronnée. Fastello incatramato. Se

ne gucrniscono i fanali de’ ripari.V. Fagot AKnEVT.

F‘ALBERT s. m. Radazza; e fra noi relazza. Scopa fatta con vecchie corde per asciugar I' acqua sul ponte delle navi e nelle bar- che, o per spazzar la polvere colassù.

FAUCHARD s. m. Roncone, falcione, ronci- glio. Arma adunca a due tagli ed innastata ad un alto troncone. V. Armes offen- sive*.

FAUCHON s. m. Ebbosi anche il nome di Bravce. V. Facchard.

FAUCON s. m. Falcone. .Macchina simile al

montone, ma più leggiera e manesca, as- sai usata nella milizia italiana del medio evo.

FAUCON s. ni. Falcone. Antico pezzo di ar- tiglieria, fra’piccoli cannoni. Venne altresì chiamato mezzo sacro.

FAUCONNEAU s. m. Falconetto. Antico can- none da 1 a 4 libbre di palla, ultimo della specie delle colubrine.

FAI.'CRE s. m. Resta. Quel ferretto sull'ar- madura del cavaliere per assestarvi il cal- cio della lancia nell' atto di ferire. V. Arrét.

FAUI.X s. m. Falce. I Romani usarono tal- volta quest’arme. V. Aree* offensive*.

Emmvxciike a’revers. Falceal rorescio

o falce manicala al rorescio. La sua lama è in linea retta col manico, e se n’è fatto uso qualche velia nel sosencr I' assalto della breccia, c nelle sortite ancora; ma è arme dillicilc a maneggiarsi.

FAI'SSE Alerte. Arme falsa, allarme falso. Quel suono dato dall'un de’lati del campo per rivolger colà I' attenzione del nemico.

Attaque. Finta, ovvero Falso attacco.

Il quale dassi simulatamente per distrarre l'attenzione del nemico.

FAUSSE-BRAYE s. f. Filsabraca, falsabra- ga. Nè certamente polrcbbesi dire fossa- ti re a col Maggi, voluto noverare da alcuni fra le fonti dello scrivere militare. Studiò Grassi più di quanto credesi dall’ univer- sale, nè si francamentedovrebbesi parlare di tanto uomo.

FAUSSE-ÉQUEKRE s. f. Piffcretto, calandri- no , squadra zappa. V. Éqcerre.

FAIJSSE-LANCE s. f. Paga o piazza moria. Uomini che eran pagati dal capitano o con- dottiero, c intanto mancavano. V. PaSsevo- lant , Fagod.

FAUSSE-MARTIN'GALE a. f. Falsa martin- gala. Parte della sella. V. Selle.

FAUSSE-POUTIIELLE s. f. Falsa traccila e secondo noi falso Irarirello. Si pone per guida sulfimpalcatura del ponte , là dove comincia e termina la portiera.

FAUSSER Une lame. Piegare una lama. Al- lora quando descritta la curva di pruova , non ripiglia la sua forma.

FAUTEAU s. m. Specie d’ariete adoperato prima della polvere.

FAUTEUR s. m. Fautore, furoreggiatore. Son forte puniti fra i soldati.

FAUVEs.m. Falbo, cercato. Specie di manto di cavallo giallognolo. V. Poti, de cere.

FAUX-CUL , CULOT s. m. Culatta. Quella materia clic aderisce al fonilo de' mnrlai ne’ mobili di polvere. Che se fosse trop|io granile, terrebbe il nome di c itevi.

FAUX-ESSIF.U s. m. Asse di legno.

FAIIX-FOI'RHEAU s. m. Contrafoilem. È

Dìgitized by Google