Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/236

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

— 232 —

PIS

PIQ

su varii punti del campo. V. Détaciiement.

PIQUEU Des deci. Dar di sprone o degli sproni. V. Donnea des éperons.

PIQUIER, Piquenaire s. m. Picchiere , pic- chierò. 1! quale era armato di picca.

PIQIJIIES s. f. Scalfitture. Difetto di getto, e sono ramerò piccole.

PIRAMIDE s. m. Piramide. V. Pile. Ma i Francesi distinguono la piramide che ha un vertice, dalla pila che suole anzi ter* minare in linea retta. V. Pi ramide.

PI ROSETTE s. f. Ghiera. Cerchietto o anol- lelln di ferro entro cui ponevasi la bande* deruola della chiaverina. Pure il vocabolo è generale, c potrebbe aversi una ghiera in fondo o in cima d'un bastone qualun- que. V. Tourniquet.

PIROTECNIE s.f. Pirotecnia. La quale pa- rola non è di antica data ma necessaria. V. Pirotecnie.

l’ISTOLET s. f. Pistola. 11 Garimhcrto usa la voce archibugetto. Nò questa differenza dee recar niuna maraviglia in questa spe- cie di armi;perocché nata la pistola sicco- me uno schioppo corto, divenne poi cortis- simo siccome è oggi , ed allora chiamossi pistolotto.V. Pétiunal. Le suo parti sono:

Calotte. Calotta o più italianamente

berretto. Vi sono due fori.

Dride de poignée.Briglia d'impugna- tura.

Capucine. Fascetta.

Celasse. C\datta. La cui coda ha un

intacco per la briglia.

Kcusson. Scudo.

Vis. Fili. Vi è quella dell’impugnatura

e l’altra della calotta.

P1STOLETI)' argon. Pistola d’arcione, ter- z c ruoto, terzuolo, le quali duo ultime voci ne vennero anticamente da una S|iecie di sparviero.

De gendarmerie. Pintoletto , secondo

i Piemontesi; ma noi la diciamo pistola di gendarmeria, la quale differenzia da quelle di cavalleria poi che vi manca la briglia ed i suoi fornimenti di ferro.

De MiNEtn. Pistolelto. Il Grassi dice

palo di ferro, militarmente detto pistolet- to. V. Minelr.

—— I)e combat. Pistola da combattimen lo.

De poche. Terzetto. Piccola pistola ,

che fra noi diccsi da tasca.

PISTE s. f. Pesta. Segno lasciato sulla stra- da dalle pedate, ed anche le pedate stesse. Non so perchè il Grassi abbia voluto inseri- re questo vocabolo nel Dizionario militare.

P1STOLIER s. m. Schioppcttiere , scoppet- tiere, scoppiettiere. Alcuni soldati leggieri a cavallo nel secolo XVII, armati dello schioppetto o pistola.

PISTON s. m. Asta del pestello.

PISTO N. s. Stantuffo. V. 1Ie< se.

PISTON s. m. Cane a percussione, o perco- tenle.

PITAUX s. m. Bidale. Fantaccino navarre- sc o provenzale armato alla leggiera.

PITON A' Points. Anello a punta. È una specie di chiodo il quale invece della ca- pocchia ha un anello.

A' tigk. Occhio a stelo, perno ad occhio.

PIVOT s. m. Perno. Centro delle conversio- ni , o di qualunque giro di cose.

PIVOT s. ni. Arpione , ganghero , cardine , aguiglio. V. Gosn.

PLACAGE s. m. Intarsiatura , tarsia, pial- laccio. Commettitura a lavoro di tarsia.

PLACE d’ arme. Piazza , sedia di guerra. Grande città forte posta in sito vantaggio- so , cui convergono lo operazioni di un e- sercito campeggiale, per ritrovarvi rinfor- zi o ritirarvisi.il secondo modo è dello stile elevato.

PLACE s. f. Posta. Luogo assegnato nella scuderia ad ogni cavallo. Fra noi diccsi mangiatoia.

PLACE s. f. Piazza , c dicesi meglio fortez- za , siccome dissero tutti gli scrittori in- nanzi al secolo XVII, se puro non aggiun- sero un epiteto siccome piazze d'armi o forti ( places fohtes, de guerre ) per di- stinguerle dallo comuni.

A' doublé encf.intk. Piazza di doppio

ricinto , munita cioè di due recinti.

Basse. Piazza bassa, fianco basso, e gli

antichi la dissero ancora piattafórma. Una batteria scoperta fatta nei fianchi dolio o- pere, difesa da un orecchione odallaspalla; il cui muro termina al di sopra in un para- petto. V.Batterie sipérieihk,Case mate.

D’armes. Piazza d'armi. Quel luogo

nelle fortezze nc’campi o nc'quarticri pieno e spazioso , ove raccolgonsi i soldati o per una difesa in caso di attacco, o per eserci- tarvisi.

D’abmes. Piazza d'arme. Opera nella

strada coperta che difendo questa. E vi so- no piazze d armi rientranti ovvero salienti.

D' abmes. Piazza d’ arme o solamente

parallela. V.Pahallèle.

■ De dépót. Piazza di deposito. Sono

piazze di primo ordine, il cui poligono ha più di undici lati. V. De premier ordre.

D’entrepòt. Piazze di conserta. Le

quali hanno otto in undici fronti.

De fourrage. Piazza di foraggio , e

noi diciam solamente foraggio quella por- zione assegnata a tutti i graduati della ca- valleria o di altre armi, cui sia debito man- tener cavalli, appunto per il manttMiimcn- to di questi.

Digitized by Google