Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/262

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

RIF

— 260 —

R1V

RIFLOIK ». m. Lima carta. Serre per en- trare nelle sinuosità d' un lavoro di legno o di metallo.

RIGAL'DON ». m. Alle bacchette e fra noi bacchetta. Battuta di tamburo.

RIGOI.E s. f. Canaletto. È quello scavato a piò del rive»timcnto della scarpa interna o della gota di una cannoniera per collo- carvi il primo salsiccione ed offrire una base più solida a quelli che vi si metton sopra , meglio resistendo alla spinta dello terre,

RIMBORDER v.n.Bordeggiare. Ma si fanno brevi bordate.

RINGARD s. m. Abbrottitoio, abbnteiafori. Verga di ferro la quale arroventata si fa entrare ne’ fori del legno ove debhasi al- logare chiavarda , caviglia od altro.

RINGARI) s. m. Stangone , rette. Barra di ferro con la quale si sturano le alte fornaci allorché si vuol fare colare il metallo . e rimuovere le scorie per assicurarsi, dalla loro liquidità e la loro aderenza allo stan- gone, della qualità del ferraccio. V.Croard, Lachkver.

RIPE s.f. Raschiatoio, rastiatoio. Strumento di ferro di acciaio di rame di legno o d'al- tro che servo a raschiare pulire e nettare. V. Grattoir , Racloir.

RIPOSTE s. f. Risposta. Rispondere colle armi , ragguagliando la difesa all' offesa con pari vivacità e forza. Ed è un vocabolo proprio della scherma.

R1POSTER v. a. Ribattere , rispondere, rin- tuzzare , rispingere. Rispondere a' colpi dell’avversario , stornandogli. V. Rkpoi s- ser , Parer, Réposdre.

- Viveuest. Render colpo per colpo. Re- plicar prontamente con un colpo d'ogni ar- ma ad ogni colpo del nemico : ed è bella frase militare ; ma usata al figurato.

RIQUETTE s. f. Ritaglio. É quello che l’ar- maiuolo va qualche volta togliendo dal pi- tone di una canna quando la lama contiene più ferro di quol che non convenga per fabbricarla.

RIS s.m. Terzaniolo. tcrzeruolo.M una certa altezza della vela evvi una fila di occhietti con gaschette , e servono per diminuirò la superficie della vela. Diccsi far una due tre o quattro mani di terzaruoli,

R1SBAN s. m. Terrapieno guernito di can- noni per la difesa di un porto.

R1SÉE s. f. Raffica , refolo. Ma la raffica è meno violenta. V. Rafai.e.

RISSE s. f. Burbetta. Specie di cavo per li- gare la barca o caicco.

RISSER v. a. Allacciare.

R1VER v.a. Ribattere, ribadire. È il piegare ed appianare una punta di chiodo o di chia-

vetta , ribattendola in verso il suo capo o nella materia confìtta o sopra una contro- ribaditura , acciocché non si dimeni ma stringa più fortemente.

RIVET s. m. Chiarello, secondodiciam noi. che i Piemontesi chiamano cupiglia. Specie di chiodo senza capocchia che si ribadisce da . mbi i capi. V. GoirtLLE.

RIVOIR ». m. Ribattitore, ribaditolo, mar- tello da ribadire. É il più grosso martello fra quelli di banco che ha la penna accia- iata per potersene senirea fa rie ribaditure.

RIVUREs. f. Ribaditura. L'atto del ribadire e la cosa ribadita.

ROBE s. f. Mantello e fra noi manto o pela- me. È il pelo ond' è coperto il cavallo , il quale prende varii aggiunti da’ varii suoi colori. V. Poils.

ROBINETs.f. Chiare, cannella. Picciol tubo forato per lo lungo a guisa di bocciuolo di canna che si adatta al fondu dello botti o turasi con lo zipolo. Ma la chiave è di me- tallo.

ROC s.m. Sosto, rocca, roccia. Vocabolo di Topografia per indicare un monte di nuda pietra ed isolato.

ROC, ROCHE. Rocca.Fortezza posta sull’al- to di una montagna , siccome I’ are dei Latini.

ROCHE A’ FEU s.f. Rocca fuoco,o rocca a fuo- co. Fuoco artificiato luminoso o incendia rio, composto per lo più di zolfo salnitro pol- verino c carbone, che penetra ed arde vio- lentemente le sostanze che incontra , nè si spegno che colla sua totale consun- zione.

ROCUER s. m. V. Roc.

ROCHET ( A’). A dentiera. Modo di rigare le canne.

ROCHETTE s.f. Rocchetta. Cosi chiamava»! anticamente il razzo alla Congrève , o al- meno uno strumento che aveva molta con- formità con la faiarica de’ Romani. Oggi ò rimaso colai nome per indicare una specie di razzi per uso di segnali , che i Toscani chiamano conocchia. V. Fi sék.

ROCHOIR s.m. Borracere. Specie di vasetto per lo più di latta con un beccuccio ad uso di tenervi il borraco ridotto in polvere od anche la colofonia per saldare a stagno. V. Bocrasseaii.

RODER v, n. Girare. Dicesi quando un pez- zo gira beno e d’una maniera uniforme sopra di un altro, od anche l’opera del mu- linello (roooirJ.É pur vocabolodi marine- ria , e dicesi un bastimento gira sulla sua ancora.

RODOIR s.m.Mulinello.Strumento cho ser- ve a rendere unita e levigata una faccia , massime il di sopra ed il di sotto della no-

Digitized by Google