Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/274

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

dere . fendere i legnami, ponendolo nelle spaccature.

Chantiers. Cantieri.

Cocnée. Scure, e dicesi più particolar- mente acure da segatore ovvero da squa- dratore.

Cordeau , Fot'KT. Filo della sinopia ,

o filo da segnare. E un filo di lana intinto in una materia colorata per segnare le tra- vi o panconi, e segarli dritti.

Fardier. /farrocola.Specie di carretta

composta di un timone e di due ruote sta- bilite in una sala afforzata con grossi e sal- di pezzi di legname , per uso di trasportar travi od altri pesi gravissimi. E una specie di carniera , c piu spezialmente del pic- colo.

Gababits. Garbi.

HaChe. Piccozza.

Passe-partout. Segone. Sega senza te- laio, in luogo del quale ha due manichetti verticali a due capi, e serve per recidere a traverso le travi o fusti d’albero per farne toppi rocchi od altro.

Rainette. Licciaiuola ; c fra'nostri

artefici.

Hollealt. Curri.

Scie en lo.vg. Sega armata in quadro,

ovvero sega fenditoio.

Tiers points. Lime triangolari.

Triqueballe. Carniera, li Grassi po- ne anche la barbara ed inetta parola ftv'n- capalle , dicendo esser voce da gran tem- po usata nell’artiglieria toscana, lo ho per- corso quel gran Ducato, e non ho mai veduto un trincapalle.

SCIURE De bois. Segatura. Si adopera nei tubi di metraglia e nelle torcie resinose.

SCOPETIN s. m. Scoppettiere , schioppettie- re. Soldato leggiero a cavallo del seco- lo XVII. V. Pistolier.

SCOPETIN s. m. Schioppettiere , scoppettie- re, scoppietti ere. Soldato di cui parla il Baldi prima dell' invenzione della polvere cioè nelle guerre de' Forlivesi contro il Papa nel 1281 e 1284, noverando fanti e targoni, balestrieri e scoppettieri.

SCORIES s. f. Scorie. Danno i segni sui getti e sullo stato delle fornaci.

SCULPTER v. a. Intagliare , incidere , scol- pire. Ma invero potrebbe scolpirsi di rilie- vo o d’incavo , laddove a' primi vocaboli accomoderebbes! meglio il graver de'Fran- cesi.

SCORPION s.m. .Scorpione. Antico cannone.

SCORPION s. m. Mazzafrusto. Armo dcl- 1’ antica milizia italiana imitata da quelle che adoperarono gli Etiopi alla battaglia di Ascalona nel 10ÌI9, e venula in Europa dopo la prima crociata.Era una frusta con

palle di piombo. V. Fouet d' armes.

SCORPION s. m. Scorpione, arcobalestro, manubalista, manubalestro. Antica macchi- na di guerra per lanciar frecce e giavellot- ti. V. Mani-baliste.

SCRAMA-SAXE s.f.Arroe offensiva più cor- ta della spada.

SEAU s.m. Secchia : tra noi cafo. E arnese da affusto o da fucina od anche da artefi- ce. V. Armrments.

SE BAKAQUER v. n. p. Attrabaccare. Rizzar trabacche per allorgiarvisi sotto.

SE BARRICADER v. n. p. Asserragliarsi , abbarrarsi. Chiudere le vie i passi le boc- che delle piazze gli aditi con serraglio di ogni maniera,cioè barre carrabotti sacchi cavalli ed ogni altro modo di legname di ferro o d’altro. V. Barrer.

SE BATTRE v. n. p. Combattersi, battersi. Far battaglia, essere alle prese, combatte- re a corpo a corpo. V. Battre.

A' l'éi’ée. Fan a coltellata. Combatte- re in due con la spada.Ma comunque usa- ta dal Caro e segnata dal Caciotti pare frase che possa destare idea di assassini e non di duellanti.

Pour la vie. Combattere della vita.

Combattere per aver salva la vita.

Pour l’ honneur. Combattere dell ono- re. Combattere per aver salvo T onore. E sono modi affatto italiani.

SÉBILLE s. f. Conca. Recipiente basso lar- go e bislungo , ordinariamente di legno, inserviente a varii usi nelle polveriere ed officine de’ fuochi di guerra, massime per trasportare la polvere da un barile all al- tro. V.Jatte , Gamelle.

A’ main. Gavetta fonda, ciotola, scodella,

coppa. É un piccolo recipiente di legno V. Petite gamelle.

S’ÉBRANLER v.n.r. Cnllare, raciliare, ten- tennare. Disordinarsi alquanto , serbando gli ordini delle schiere.

SE CARIER v.n.r.Intignarsi, intarlarsi an- che meglio. Dicesi de' legnami.

SÉCUAGE s. m. Disseccamento. Operazione per seccare la polvere.

SÉCHER A’L’AiB.Sofejyiare.Porre al sole la polvere da fuoco, di fresco granellata, per- chè s'asciughi .almeno ne'paesi meridionali.

SÈCHERIE s. f. Seccatoio a fuoco. Edifizio tutto chiuso , in cui con un ingegno chia- mato ventilatore s’introduce l’aria , fatta riscaldare e passar prima per la stufa, per as ciugarc la polvere postavi dentro.

SÉCHE8 s. f. Secche. Sono banchi scanni di sabbia o di roccia in mare o sulle coste.

SÉCHOIR s. m. Disseccatoio, bacino dissec- catoio. Recipiente rettangolare di rame collocato dietro la caldaia in cui si raffina