Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/362

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 TOI — 358 — VIE 

petesse l’epiteto sovraccennato. L’imperatore, gran maestro dell’ordine, dispensava queste croci addì 15 agosto di ogni anno in un’ assemblea di grandi cavalieri. Ma rimase di dritto quest'ordine, perocchè nel fatto non ebbe vita niuna.

TOISON D'OR. Toson d’oro. Il duca di Borgogna Filippo il buono fondò quest’ordine in Bruggia addì 10 gennaio 1430 ad onore di Maria Vergine e dell‘apostolo Santo Andrea, non che per celebrare il suo matrimonio coll'lnfante Isabella di Portogallo. Gli statuti frattanto furon pubblicati nella seconda festa dell‘ ordine, ed un articolo di essi diceva che ove la casa di Borgogna non lasciasse eredi maschi , lo sposo della figliuola erede dell' ultimo sovrano ne sarebbe il capo. Dopo la morte di Carlo il temerario, l’unica sua figlia tolse in isposo Massimiliano arciduca d' Austria, che fu poi imperatore di Alemagna. E per ragione di questo parentado la sovranità dei Paesi Bassi insieme col granmaestrato dell'ordine del toson d'oro passò alla casa austriaca. Nel '1556,dappoichè Carlo V nipote del su citato Massimiliano, ebbe abdicato , la signoria de' Paesi Bassi e dell’ordine rimase nella branca spagnuola dell’Austria, estinta la quale nella persona di Carlo II in novembre del 1700 , e scoppiata la guerra per la successione di Spagna , Carlo III , poscia imperator Carlo VI ed il Re Filippo V fecero entrambi valere le ragioni loro sull'ordine. Ma Carlo, il quale cedendo le Spagne riteneva le Fiandre ,avea dal canto suo l'argomento fortissimo, che creato colà l‘ ordine del toson d' oro , non vi poteva egli rinunciare , anzi dichiaravasene capo legittimo. Di fatti muovendo di Spagna , con essolui menava gli archivi , e ritornato in Vienna nel 1713, con assai pompa ne celebrò il ristabilimento. D‘altra parte il re di Spagna Filippo annunziasi eziandio gran mastro del toson d' oro e protesta solennemente, correndo l‘ anno 1721 , contro i dritti usurpati di Carlo imperatore. La qual controversia rimase mai sempre indecisa; sicchè addì d'oggi entrambi i principi regnanti delle due case austriaca e spagnuola han facoltà di concedere quest‘ ordine. il quale è stato in ogni tempo riputatissimo, ed i suoi membri, i quali non son di numero determinato, precedono quale che sia persona della corte , salvo i principi reali. Richiedono gli statuti che sien cattolici i cavalieri del toson d' oro, e se non fossero o Sovrani od Austriaci. non potrebbero andar fregiati di altri ordini. Gli uffiziali sono : un cancelliere , un segretario , ed un
re d’armi o araldo. Una volta portavano questi cavalieri sempre il collare figurato col motto: ante ferit quam flamma micet : oggi vestono un abito di ordinanza ne’dì di grandi cirimonie, e negli altri un nastro rosso li distingue , ligato o al collo ovvero all’ occhiello, cui è affidata l' insegna del vello col motto pretium non vile laborium.

TOISON D’OR. Toson d‘oro. Quest' ordine cavalleresco della Spagna ha sempre principio dalla fondazione ne' Paesi Bassi , siccome si è qui innanzi veduto.

TUNIS. Tunisi. Comunemente si crede. aver Carlo V fondato quest'ordine nel 1535 allora quando ricondusse Muley-Hassan sul trono tunisino. Due tronchi di smalto verto verde posti a croce di Santo Andrea, con in mezzo uno scudo d' oro in campo azzurro, eran sospesi ad una catenella d‘oro fregiala di pietre preziose.

UNION DE HOLLANDE. Unione di Olanda. Luigi Napoleone fondò quest' ordine nel febbraio 1807, attaccando alla corona il granmaestrato , e dividendone i membri in tre classi: cavalieri di gran croce, commendatori e cavalieri. La decorazione è una stella ad otto raggi, smaltata bianca, orlata e pomata d' oro , circondata di una ghirlanda d‘oro , e coronata : sul dritto l' effigie del sovrano: sull' esergo un leone rampante , il motto: fais bien et ne regarde pas après ou en arrière.

UNION PARFAITE. Perfetta unione. Del qual ordine abbiamo già cennato; e comunque dalla morte di Sofia Maddalena avverata nel 1770 non si fossero creati altri cavalieri, pure soggiungiame che la decorazione è una croce piana a squamme smaltate di bianco , orlata d' oro , accantonata di raggi di cosiffatto metallo, e caricata d' uno scudo ovale, affidata ad un nastro turchino col lembo color d'arancio e turchina. V.Fidelité.

VERTU MILITAIRE. Virtù militare. Addì 5 marzo del 1769 il langravio Federico II fondò quest‘ ordine per incoraggiare e ricompensare i servigi de'suoi uffiziali in Assia Cassel. Il numero de' membri è indeterminato, e vi possono essere annoverati degli uffiziali forestieri i quali hanno acquistato de'diritti alla riconoscenza della patria o del sovrano. I cavalieri , tutti di una classe, portano al collo la decorazione mercè un nastro azzurro col lembo bianco : è una croce in ismalto rosso , biforcata , orlata e coronata d' oro , accantonata di quattro leoni con corone dello stesso metallo.

VIERGE. Vergine. Due gentiluominidi Spel-