Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/47

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

A1G

— 43 —

AIG

nerate. Divideva le funzioni col Maggior ge- nerale.

m Aliteli ai. s. in. Aiatante maresciallo.

Prestava la sua opera al maresciallo degli alloggi.

AlGLE s. f. Aquila. Insegna delle legioni ro- mane. Era di rame dorato o d' argento, stringente un fulmine.

blarche. Ordino militare polacco del-

VAquila biaiua istituito da Uladislao V. noirk. L'Aquila nera , ordine di Prus- sia creato per la coronazione del primo Re Guglielmo.

AIGKE add. Acre, aspro. Dicesi del ferro, le cui parti sono mal ligate.

A1GREMORE s. m. Carbone. Certo nome che una volta davano i Francesi a questa sostanza. Oggi chiaman cosi il carbone in polvere per uso di artifizi.

AIGRETTE s. f. Pennacchiera , pennacchio , piumino. V. Amata défersives.

AlGRIR (»’) v. a. tnnasprirsi.

AIGLTLLE s. f. Subbia, ago, pistoletta. a' petaudek. Ago. E strumento da mi- natore per aprire un petardo nella rocca.

aimaa'tée. Ago calamitato , magnetico.

a' sétors. Spillo da teloni. Strumento

di Veterinari per operare i setoni.

a’tiucoter. Ferro o ago da calar. Stru- mento da bombardiere.

A voile. Ago da vele.

d'artificier. Ago da fuochista per gli

stoppini.

de mireur. Subbia : fra' nostri aguc-

cetta , e fra'piemontesi draga o stampa. Scalpello appuntato da ambo i capi per fo- rare rocce c muraglie.

de sellier. Ago da bastaio, da sellaio,

agone, aguglione, infila-cappio, passa-corda. AIGU1LLETER v. a. Cucire. È una specie di forte legatura in Marina pc'cannoni. AIGITLLE'Ì'TE s. f. Aghetto. Nome dato ai lacci che fra noi si portano dagli aiutanti di campo da'Guardiamarinie da Paggi. Una volta era insegna cavalleresca, ed ogni ca- valiere presceglieva il colore voluto dalla sua donna.

AIGUILLETTE s. f. Aghetto. Corda lunga da la a 16 braccia e del diametro di 6a 10 li- neo per attaccare i due rami della braca. AIGUILLET DE CUIR. Coreggiuolo. Striscct- ta di cuoio per orlare o frenare qualcosa. AIGU1LLONS DE CESAR.Aculei di Cesare. Il quale per chiamare dietro sé il nemico nelle vicinanze di Alessia e gravemente danneggiarlo, fece tagliare gli alberi a tre pollici dal terreno, fornendoli di punte. A1GUILLOTS DE GOUVERNAIL. Aguglia- ti: fra'marinari anguillozzi. Gangheri del timone.

AIGUISEMENT s. m. Affilatura, affilamento, aguzzamento. Le nostro armi si affilano sulla pietra grès.

AlGl'ISER v. a. Affilare, appuntare, aguzza- re , auzzare , arrotare. Dare il taglio.

AlGl'ISER LES COUTEAUX. Modo prover- biale per dire : apparecchiarti alla guerra. Anche forbire le anni.

AIGUISERIE s.f. Affiena. Officina, cui van- no gli strumenti da taglio dopo la tempera per imbiancarsi allibirsi c pulirsi merco ■noie ad acqua ed a secco.

AIGUISEL'R s. m. Arrotino, arruolino. Arte- fice di questa officina. È osservabile die nello stretto significato italiano l'arrotino è colui che dà il filo agli strumenti da taglio.

ALAIRE s. m. .Ilare, alario. Saldato ausi- liario posto alle ali della legione.

A1LE s. f. Ala, corno. Gli estremi di una li- nea di battaglia.

AILE DE MOUC1IE. Grappa. Spranga di ferro ripiegata per frenar muraglie e pietre.

AILERON' s. m. Punta d'ala. Piccolo ridotto fuori il ricinloed unito ad un'opera ester- na per fiancarla.

AILE DE SAINT MICHEL. Ala di San Mi- chele. Ordine militare del Portogallo isti- tuito dal re Alfonso nel 1165.

AI LES s. f. Ale, braccia, rami. Lati in che si distende l’Opera a corona o a corno ov- vero l'altra a tanaglia.

AILETTES s. f. Alette. Quelle piastrette di ferro tra cui ò il grilletto del fucile.

AJONC s. m. E un alimento assai nutritivo ed acconcio a bene sostenere il vigore dei cavalli.

A1MANT s. m. Calamita.

A1RAIN s. in. Metallo. Cosi chiamano i pra- tici quel bronzo la cui lega è di 22 parti di stagno e 78 di rame per gettarne campa- ne. Nella poesia francese suona anche per bronzo. V. ceivre bolge. Non credo poi giusto tradurlo rame con l'Alberti.

AIR, AIRE. Itombo. Unodc'trcntaduc punti di venti in che è diviso l'orizzonte.

AIRE g. f. Area. Quello spazio dentro del quale si stabiliscono le fortificazioni.

AIR MART1AL. Marzialità. Contegno o pi- glio marziale.

AISSELLES s. f. Ascelle. V. Ascre.

A1S s. m. Asse, tavola. Sta per grossezza tra i tavoloni od i piallacci.

AISSELIER s. m. Saetta. Quel legno che in certe opere attraversa l'angolo di due altri per meglio commetterli, in virtù di chia- varde chiodi o denti, confinandoli.

AISSADE s. f. Dragante. Parte della poppa ove comincia la steli».

A1SSON s. in. Ancorotto, Ancora a quattro I marre.

Digitized by Google