Pagina:D'Ayala - Dizionario militare francese italiano.djvu/53

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
  — —  

ARB

— 49 —

APP

APPRÉTS ». m. Appratì, apprestamenti. V. Afprovisionnement.

APPRÉTEZ LES ARMES. Preparate armi. E voce di comando prima d'impostare.

APPRENTISSAGE s. m. Tirocinio. Scuola e condizioni di chi impara un’arte.

APPROCHES ». f. Approcci. Tutte le ope- re fatte dagli assedianti per avanzarsi verso la fortezza. Si usa ma meno elegantemente il singolare approccio.

APPROV1SIONNEMENT s. m. Appresta-

MESTO, APPRESTO, FORSIMEXTO, C, VERSI- MESTO, MESI ZIOSE, PROYriSIOSE, PROY- TIGTOKE. Fra noi approvvisionamento o spesso caricamento.

Des CIIARIOTS. Provvisione de' carri.

Des caissovs. Proveitione de'cationi.

Quando il cassone è deputato a cartucce, se ne portano 27 mila.

Des coffbets. Provvisione delle casset- te. In ognuna di quelle appartenente ad affusto da 6 vanno Gl spari, cioè io a palla e 16 a metraglia, nell'altra da 12cnnlansene 20 a palla eia mctraglia, e nelle cassette de' due obici se ne ripongono 21 a granata eia mctraglia, ovvero 12 della prima e 2 della seconda specie.

1)es forges. Provvisione delle fucine.

Des pi.aces. Provvisione delle fortezze,

Cho meglio dicesi vettovagliamento.

APPIiOVISION’N'ER v. a. Fornire, guarnire, guernire, munizionare. Provvedere di mu- nizioni da guerra e da bocca non che d'ar- mi o d’altro bisogne una fortezza un eser- cito un campo.

APPL'I s. m. Appoggio. Punto d'appoggio.Vo- cabolo strategico.

APPL'YOIR s. m. Colonnino. È una tavoletta con manico, per tenere le lame che si vo- gliono saldare.

APPUYER v. a. Soccorrere, spalleggiare, cal- deggiare, favorire. Dar calore, fare spalla.

APPUYER v. a. Appoggiare. E una delle mosse di una linea.

ARAIGNEE s. f. Celliera. Corda a parecchie branche, da’ diversi punti delle gabbie ad un punto medesimo dello straglio.

ARAIGNEE, RAMEAU. Ramo. Sono galle- rie di mina , più strette delle principali.

ARBALESTRILLE s. f. Balestriglia. Stru- mento antico per determinare sul mare l’altezza degli astri detto anche croce, rag- gio astronomico, bastone di Jacob. Al quale strumento tenne dietro il quartiere inglese, poi il sestante di riflessione.

ARBALÈTE s. f. Balestra, balestro.V. Arhes

OFFENSIVE».

A' jalet. Balestra a bolzoni. Con essa

lanciavansi più quadrelle e più forti che l'arco non poteva lanciare, chiamate bol- li'Atala I)iz. Mil.

soni; o si scagliarne delle pietre eziandio o delle palle di ferro o di piombo. Non è a confondersi col bolcione ( bol gon ).

De passe. Balestrane. Grossa balestra

che si caricava con tornio e stava perma- nente nello difese.

ARBALÉTRIER s. m. Balestriere, balestra- tore. Fantaccino o cavaliere armato di ba- lestra , c vi era un capo fra essi chiamato Gran Maestro.

ARBALÉTRIER s. m. Balestrato. Fabbrica- tore c venditor di balestre.

ARBALÈTRIERE s. f. Balestriera: feritoia de’ moderni. Era siccome l’arrM/owiera de' tempi di mezzo, l'arciera o curchiera dei più antichi merli.

ARBALÉTRIERS s. m. Puntoni. Son quelle travi che si congiungono per formare una tettoia.

ARBITRE s. m. Arbitro. Le istorie offrono molti esempi di arbitri chiamati da due potenze per comporre i loro dissidi!.

ARBORERv.a. Innalbcrart, inalberare, pian- tare , spiegare. Alzare una bandiera sopra un parapetto perdimandare a capitolare. Il verbo alzare meglio verrebbe usato quan- do si dà segno di soggezione, piantare, al- lorché si fa cenno di padronanza.

Le drapeau. Innalberare la bandiera.

L’enseigne. Innalberare l’insegna.

L’étendard. Innalberare lo stendardo.

ARBRE l)E LA NOIX. Fusto de la noce. Vi entra il cane del fucile. V. Piatine.

De moule. Fuso. Se ne fa uso nel get- tare i proietti cavi.

De fùtage. Albero di allo fusto.

De levée. Albero a lieve, a boeciuoli, a

speroni. Yeggonscne ne' mulini e nelle ma- gone.

De trilli». Albero di taglio. Quello che

nelle selve cedue va tagliandosi in certi periodi non maggiori di anni 25.

En creme. Àlbero con la buccia.

Do tour. Fuso del torno.

ARBRIER s.m. Temere. Fusto della balestra attraversato dall'arco.

ARBUE, IIERBUE s. f. Carbonaio grafico. E un fondente per la mina di ferro calcareo.

ARC s. m. Arco. Strumento antichissimo di legno, acciaio, rame o corno per islanciar le saette.

ARCADE s. f. Archetto. V. Selle.

ARCANGIS s. m. Arcangl. Soldati turchi i quali servivano senza paglie per essere esenti da balzelli.

ARCANSON s. ni. V. Colopiiane.

ARCASSE s. f. Arcaccia: nella noslra Mari- neria quadro di poppa. Complesso de’pezzi clic formano e sostengono la poppa.

ARC BOUTANT s. m. Sprone. Quel legno che

Digitized by Googli