Pagina:Dalla Terra alla Luna.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

dalla terra alla luna 99

sario sopra un altro terreno, ed una mattina il Times insinuò che, siccome l’impresa era essenzialmente americana, non poteva essere tentata se non sopra un territorio essenzialmente americano!

A queste parole il Texas diede un balzo: « Americani! esclamò, non lo siamo noi al pari di voi altri? Il Texas e la Florida non sono stati incorporati ambidue all’Unione nel 1845?

- Senza dubbio, rispose il Times, ma noi apparteniamo agli Americani fino dal 1820.

- Lo credo io, replicò la Tribune, dopo essere stati spagnoli o inglesi per dugento anni, foste venduti agli Stati Uniti per cinque milioni di dollari.

- Che importa? replicarono i Floridiani; dobbiamo noi arrossirne? nel 1803 non si è comperata la Luigiana, acquistandola da Napoleone al prezzo di sedici milioni di dollari1?

- È una vergogna! esclamarono allora i deputati del Texas. Un meschinissimo pezzo di terra come la Florida osare di mettersi al confronto del Texas, che, invece di vendersi si è fatto indipendente da sè stesso, che ha scacciato i Messicani il 2 marzo 1836, che si è dichiarato in repubblica federativa dopo la vittoria riportata da Samuele Houlton sulle rive di San Jacinto sopra la truppa di Sant’Anna. Un paese infine che si è aggiunto volontariamente agli Stati Uniti d’America.

- Perchè aveva paura dei Messicani,» rispose la Florida.

  1. Ottantadue milioni di franchi.