Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/200

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
178 X. FUORI DALLA CORRENTE

riunisce le due parti del listello, vi traccia le tacche necessarie e restituisce alla massaia la sua copia. Il sistema delle tacche sopravvive ancora in alcune birrerie di Monaco: infatti, man mano che il cliente ordina birre, i camerieri sono soliti tracciare una tacca sul cartoncino del sottobicchiere. Alla fine, per fare il conto, basta contare le tacche.

Altro esempio di tecnica erudita sopravvissuta solo a livello popolare è dato dalla cosiddetta “moltiplicazione del contadino” (22a), che è esattamente la moltiplicazione degli Egizi.

Si vuol concludere citando a memoria un racconto di Tolstoj intitolato I fratelli del re. Un mendicante chiede al re l’elemosina dicendo: “Siamo tutti fratelli, in Dio, e dobbiamo dividere tra noi ogni cosa”. Il re gli dona una moneta d’oro. Il mendicante si mostra insoddisfatto e replica: “Tu possiedi milioni di monete d’oro e a me ne hai data una sola. Dividere significa fare a metà”. Il re risponde che ha tanti fratelli quante sono le sue monete d’oro e per questo gliene dà una sola. Al di là di eventuali considerazioni sull’arroganza del mendicante, possiamo individuare nel suo “dividere a metà” il sopravvivere di una tecnica molto antica secondo la quale una divisione si esegue attraverso successivi dimezzamenti.