Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/211

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
3. una somma con il pallottoliere 189

Somma sullo Scoty 2°.

Tutto ciò appare piuttosto complesso nell’esposizione verbale, ma qualsiasi prova vi mostrerà la sostanziale semplicità delle operazioni descritte, che sono esattamente equivalenti alle operazioni logiche che compiamo quando diciamo che 6 + 8 dà quattordici, e cioè una decina da “riportare” e quattro unità; con la differenza che sul pallottoliere l’operazione logica ha il supporto materiale di una trasformazione visibile, mentre operando con carta e penna tutta l’operazione deve avvenire sul piano logico, e sulla carta si riporta solo il risultato. A questo punto dobbiamo ripetere l’operazione per le decine operando sulla seconda stecca: su questa abbiamo, oltre alla decina “scritta” inizialmente, anche una seconda decina ottenuta dalle unità con il “riporto”; a queste due aggiungiamo altre due palline, a indicare l’aggiunta delle decine contenute nel secondo addendo, e otteniamo così alla fine lo spostamento di quattro palline.

L’operazione si completa effettuando la somma anche sulla stecca delle centinaia; su questa stecca erano già state spostate tre palline, ora ne spostiamo altre quattro ottenendo così sette palline spostate.