Pagina:Dalle dita al calcolatore.djvu/221

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
7. IL MECCANICISMO E GLI AUTOMI 199

pre ad Erone è attribuita l’invenzione di alcuni regolatori per distribuire liquidi, basati sul principio di retroazione; in questi apparecchi il peso del liquido fuoriuscito muove una leva che blocca l’afflusso, oppure è il livello dello stesso, rilevato mediante galleggiante, a compiere la medesima funzione.

Distributore di vino.


Questo principio viene ripreso da alcuni pensatori arabi, poi si assiste alla sua apparente scomparsa per tutto il medioevo, fino a che nel Settecento esso viene riesumato in forma chiara dagli ingegneri inglesi, impegnati nella costruzione di mulini a vento.

A dire il vero, nel Duecento-Trecento compare in Olanda un abbozzo di meccanismo nei mulini a vento che serviva a regolare la quantità di grano mandata alla macina in base alla forza del vento, ma questa invenzione dovuta al buon senso di qualche artigiano non si diffuse, e probabilmente non era conosciuta dagli ingegneri inglesi che riaffrontarono in seguito il tema.