Pagina:Dandolo - La Signora di Monza e le streghe del Tirolo, 1855.djvu/132

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
128

se novembris proximo præterito, de Octavia Ritia, et Benedicta Homati monialibus a dicto monasterio, quarum alteram proditorie in flumine Lambri projecit, et postomodum ut illam occideret, quamplurimis percussionibus cum sanguine super capite calce sclopi, quo erat armatus, affecit, ex quibus inde ad nonnullus dies, decessit; alteram vero animo deliberato eam occidendi, et proditorie ut supra, in quemdam profundum puteum, apud locum Velati plebis Vimercati existentem, præcipitaverit, per qua adhuc in discrimen vitæ reperitur;

item dictus Osius occasione extractionis factæ e dicto monasterio, jam circa quatuordecim menses, de quadam monacha conversa nomine Catarina, et homicidii in personam ejusdem Catarinæ eo tempore commissi;

et hoc sub pœna confessorum et convictuum dictorum criminum prædctis omnibus respective refferrent ascriptorum alioquin etc.

De cujus intimatione, etc. et hoc cum reservatione agendi contra alios culpabiles, et non aliter etc.

Datum Mediolani.

Die mercurii II mensis januarii 1608.


Firm. Salamanca - Tornialis Deleg.

Subscriptus — Negronus


commessa nel mese di novembre prossimo passato, di Ottavia Ricci e Benedetta Omati, suore nel detto Monastero, la prima delle quali fu da lui a tradimento gettata nel fiume Lambro, e dopo, per ammazzarla del tutto, percossa a sangue di molti colpi col calcio dello schioppo, di cui er’armato, pei quali indi a pochi giorni morì; l’altra poi, con animo deliberato d’ucciderla, e a tradimento, come sopra, precipitò in un profondo pozzo vicino a Velate, pieve di Vimercate, sì ch’ella trovasi tuttavia in pericolo della vita;


più; il detto Osio, per titolo di estrazione dal detto Monastero commessa, or son quattordici mesi circa, di certa monaca conversa di nome Catterina, e del contemporaneo omicidio sulla persona di lei;


e ciò sotto comminatoria a tutti i predetti d’averli altrimenti per confessi e convinti dei delitti rispettivamente lor addossati;

della qual’intimazione etc.; e ciò con riserva di procedere contro gli altri rei, e non altrimenti etc.

Data in Milano il giorno di mercoledì 2 gennaio 1608.


Firm. Salamanca - Torniali Deleg.

SottoscrittoNegroni.