Pagina:De Amicis - Il romanzo d'un maestro, Treves, 1900.djvu/379

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Il sindaco in scena 117

lasciando vedere un’espressione di pietà sprezzante per quella filastrocca di ciance bambinesche dirette a spiegare una cosa che tutti capivano. E interruppe la lezione per domandare in modo brusco perchè in uno dei primi banchi ci fosse uno scolaro solo.

Il maestro gli rispose che gli altri erano assenti abituali, di cui erano segnati i nomi nell’elenco che gli aveva già due volte trasmesso.

Il sindaco cambiò discorso, apostrofando un ragazzo, perchè teneva le mani infilate nelle maniche.

Il maestro gli osservò, con rispetto, che faceva freddo, che il riscaldamento era insufficiente.

Il sindaco lo guardò con maraviglia. E disse: — Freddo, in trenta in una stanza?

E rivolgendosi verso il suo figliuolo, ch’era in un banco in fondo, gli domandò in tono burbero: — Hai freddo?

Quegli, dopo un un po’ d’esitazione, rispose di no.

— E poi, — riprese il sindaco, — sono in tanti: si stringano: si terranno caldo da sè.

E guardò intorno: si capiva che stava là a disagio, che l’aria del luogo gli era antipatica.

— Qui c’è poco pulito, — osservò.

— Lo vedo bene, — rispose il maestro; — bisognerebbe ordinare all’inserviente....

— L’inserviente, — ribattè il sindaco, — non è tenuto che a spazzare una volta ogni dieci giorni.

— Non basta, — disse il Ratti.

E il sindaco: — Un colpo di scopa lo può dar chiunque.

Il maestro lo guardò: quegli volle correggere, e soggiunse in fretta, brusco: — Faccia scopar per turno gli scolari.

— Sarà fatto.

Il sindaco tornò a girare uno sguardo qua e là; poi s’avviò verso l’uscio, dicendo: — Sopra tutto.... insegni a questi ragazzi a rispettare e a salutare chi di dovere, chè ce n’è più d’uno molto maleducato. — Ed uscì.

Obbediente al comando, il maestro cominciò il giorno dopo a far spazzare la scuola agli alunni, per ordine alfabetico, curioso di vedere, quando fossero arrivati all’elle, come se la sarebbe cavata il figliuol del sindaco, che aveva un orgogliuccio filiale abbastanza