Pagina:De le lettere.djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

maggior parte de glihωmini inεxpεrti fuggono la
innovatione; perciὼ che non iʃtimano, che altro
ʃtia bεne, chε quello, che eʃʃi fanno; εʃʃεndo
anchora quaʃi natural coʃtume di ʃeguire
piu tωʃto i vitii communi, chε
le virtù particulari.