Pagina:Dei Sepolcri (Bettoni 1808).djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

vii

terra ove nacque il Parini, e il vago Eupili ch’egli cantò e dov’ei cercava conforto alle sue membra afflitte dalle infermità, e riposo all’animo suo stanco della fortuna e del mondo.

Vincenzo Monti nella Cantica in morte di Lorenzo Mascheroni avea sino dal 1801 illustrato con versi tutti eleganza questo medesimo monumento. Ma quest’episodio è nei canti, rimasti inediti per ragioni da non esporsi, e noi l’abbiamo ottenuto dall’amicizia dell’autore verso di noi, e dalla sua devozione alla memoria de’ grand’ingegni che hanno nobilitate le lettere. Quantunque nella cantica riesca di maggiore armonia pel tocco terribile e splendido degli altri squarci, non sarà ad ogni modo inutile all’arte l’unione in questo volumetto di quattro diversi generi e