Pagina:Deledda - Chiaroscuro.djvu/238

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
232 la cerbiatta


— Ma perchè hai ferito il tuo servo? — insisteva l’altro, e voleva a tutti i costi sapere la causa del dissidio.

— Lasciami in pace, — disse infine il vecchio. — Ebbè, lo vuoi sapere? È stato per quella bestiuola, che ha gli occhi come quelli della mia povera figlia Sarra....