Pagina:Deledda - Il flauto nel bosco, Treves, 1923.djvu/32

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


— All’avvenire di Ivan.

— Dei figli vostri — rispose il contadino tendendo il calice verso quello di lei.

Si alzò il padrone di casa e destò un applauso:

— Alla grandezza della nostra patria.

Ma il vero brivido di esaltazione tornò a destarlo l’artista quando si alzò, lentamente, di nuovo ringiovanito in viso, col calice d’oro ove la spuma si scioglieva come un’ostia:

— Alla poesia della vita.