Pagina:Deledda - Il segreto dell'uomo solitario, 1921.djvu/204

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 194 —




Arrivarono le carte, e tutti e due andarono assieme al paesetto per portarle al parroco e al Sindaco.

Sarina rideva e saltellava come una rondine: ma l’uomo era triste: sembrava uno sposo pentito.

Mentre tornavano lungo la spiaggia disse:

— Sara, devo dirti una cosa. Ghiana ha trovato modo di farmi sapere che ha avuto un bambino. Il vecchio, del quale aveva tanta paura, è morto: il marito è richiamato in servizio militare.

— Vuoi andare a trovarla?

— Non prendere le cose tanto alla leggera, — egli disse camminando pesantemente come se affondasse nella rena. — Fra me e lei tutto è finito, e non occorre che se ne parli più. Ma il bambino mi dà pensiero: anche per te.

— Per me? Se non avremo figli lo adotteremo.

Parlava sul serio? A volte, sì, ella era sventata come una fanciulla: tutto le sembrava facile, tutto rimediabile.