Pagina:Deledda - Il segreto dell'uomo solitario, 1921.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 11 —

sapere che si comprerebbe anche qui un pezzo di terra e si farebbe la vigna.

L’uomo, sebbene infastidito di tutte queste chiacchiere, domandò con accento brusco, che non escludeva la possibilità di trattare:

— Quanto ha mandato?

Allora la donna riabbassò il viso, spaurita e addolorata.

— È ancora poco.... — disse con voce incerta; poi soggiunse, piano, come parlando a sè stessa: — dunque la rivendereste? L’ultima volta dicevate di no.

Ed egli si mise a gridare, quasi rimproverando a lei il pericolo che lo minacciava.

— Non hai veduto che misurano il terreno lì accanto? Dunque è vero che l’hanno venduto! Dunque è vero che fabbricano! E se i tuoi vecchi vogliono ricomprare, qui, è appunto per questo: perchè adesso, per voi, qui la casa riacquista valore: sapete il fatto vostro, voi! Siete furbi, voi tutti: i tuoi vecchi e tu, Ghiana.

Ghiana si piegava sempre di più, ricontando, senza vederle, le sue uova: ammise timidamente:

— Sì, è perchè si fabbrica qui accanto, che i vecchi vogliono ricomprare.

— Tu sai che io devo andare a prendere l’acqua al pozzo, perchè qui non ho che