Pagina:Deledda - Il sigillo d'amore, 1926.djvu/57

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

La terrazza fiorita di rose 51



*


Arrivati anche loro, Beniamino e il compagno, alla piccola stazione del paese dove abitava la duchessa, scesero assieme.

Scesero assieme perchè durante l’ultimo tratto di viaggio erano rimasti soli e Beniamino aveva confidato all’altro lo scopo intimo della sua visita alla bisnonna, vale a dire la certezza di ritrovare finalmente la fidanzata ideale.

— Nonnina però, sebbene ami la gioventù, è molto austera e non mi permetterà di stare neppure un momento solo con la fanciulla. Tu dovresti accompagnarmi: avrai un’ospitalità regale. Farai un po’ di corte a nonnina, ed io potrò così fare una passeggiatina in giardino con la fanciulla.

— Ma bravo! Tenerti il moccolo e addizionare i miei venti agli ottant’anni della duchessa per formare un secolo giusto. Bravo davvero!

Ma poichè erano tutti e due buoni e bravi ragazzi davvero, si misero d’accordo e scesero assieme.