Pagina:Deledda - Il vecchio della montagna, 1920.djvu/90

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
 
— 76 —
 


— Andiamo, zio Pietro, — disse toccando il braccio al vecchio.

— Andiamo, — rispose zio Pietro scuotendosi dal suo doloroso avvilimento.

E se n’andarono tristi ed umili, senza aver ottenuto da Paska una buona parola. Zio Pietro pensava:

— Che dirà Melchiorre se saprà che mi sono avvilito al punto di venirla a cercare, al punto di entrare da quei signori e di bere, e di parlare con loro? Ogni cosa è perduta; s’egli non sarà prudente si perderà e che sarà di noi?

E mentre attraversavano la radura, accompagnati dalle grida dei bimbi e dal saltellante anelito del flauto, zio Pietro benchè sentisse sul viso il tepore del sole e nella mano la mano di Basilio, provò di nuovo un terrore mortale, e gli parve di essere in mezzo a un bosco tenebroso, abbandonato da tutti.