Pagina:Deledda - L'ospite, Cappelli, 1898.djvu/125

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


DUE MIRACOLI


Col rosario di madreperla in mano zia Batòra1 saliva lentamente per il sentiero dirupato che mena dal villaggio di Bitti alla sovrastante chiesa del Miracolo, cioè di Nostra Signora del Miracolo. Una chiesa famosa in tutta l’isola di Sardegna. Si narrano grandi miracoli, — creati ed accresciuti dalla fantasia del popolo, — accaduti in quella piccola chiesa, ai piedi dell’umile altare, e migliaia e migliaia di persone bisognose di miracoli spirituali o materiali, corrono ancora a Bitti, agli ultimi di settembre, per la festa annuale e rituale di Nostra Signora. Diciamo ancora perché ormai questa festa, — come tutte le usanze antiche, spazzate via dal soffio dei nuovi tempi, — ha perduto il suo splen-

  1. Salvatora.